Giornata mondiale senza il tabacco

31 Maggio: Giornata mondiale contro il tabacco. Vittime le donne.

Oggi il mondo dice “no” alla sigaretta e quindi a tutte le malattie che porta con se il tabacco. Sempre di più sono le persone che iniziano a fumare, all’inizio un po’ per gioco ma poi diventa una fissazione a cui non si può rinunciare. I fumatori più accaniti sono sempre di più le donne e i giovani. Le donne quindi vincono il primato rispetto ai maschi.
Lo slogan della Giornata di oggi è: “La libertà è una conquista. Non mandarla in fumo”.
Il fumo viene visto soprattutto dalle donne e dai giovani, come anti-stress, per combattere le frustrazioni, la solitudine, la tristezza e la rabbia.
I danni del fumo sono davvero innumerevoli, clicca qui per saperne di più.

In ogni boccata di fumo sono contenute almeno 1015 (10 seguito da 15 zeri, numero impronunciabile) di sostanze ossidanti e irritanti che sono i principali responsabili di danni all’apparato respiratorio.

Annunci