Giovani talenti spopolano il web: nasce l’Opinione

 

“La libertà di informare ed essere informati”: è con questo motto che si apre il post dedicato ad un giovane studente universitario, presso l’Università degli Studi di Perugia, amante dell’informazione in generale, grafica e web.
Proprietario di una pagina pubblica su facebook denominata Quelli che non credono nella ” Giustizia Italiana “, che dal lunedì al venerdì raccoglie e pubblica le notizie tratte da Ansa, Rai News24, Corriere dello Sport, Gazzetta dello Sport e TgCom, ha reso possibile lo scambio legittimo di idee e pensieri in merito appunto a diversi temi.
Dal 2009 ad oggi, sicuramente la pagina ha acquisito un numero davvero invidiabile di iscritti, anche nei confronti di testate nazionali presenti sul social network.
Non a caso si contano, ad ora, oltre 15.000 fan e continui commenti su temi che mostrano l’altra faccia (ahimè) del nostro Paese.
Raffaele di Gioia, soddisfatto del percorso fatto sino ad ora,  è propenso ad allargare gli orizzonti  unendo il tipo di studi frequentati alla passione dell’informazione: da qui l’idea e la conseguente realizzazione di “l’Opinione”.
Si tratta appunto di una sorta di portale che intende reclutare giovani amministratori, ovvero giovani blogger che nei loro modesti spazi parlano di politica, sport, cronaca o salute, andando a creare una sorta di alternativa per tutti coloro che amano aggiornarsi via web.

I presupposti per far bene ci sono.. ed i giovani che potranno alimentare la fama dello spazio creato dallo stesso Raffaele di Gioia? Basta compilare il form che trovate qui!

 

Concludo questo post congratulandomi e ringraziando lo stesso Raffaele di Gioia per avermi considerato un valido collaboratore.

Onore al merito gente (…)

 

” La vera libertà di stampa è dire alla gente ciò che la gente non vorrebbe sentirsi dire “